Andare dallo Psicologo2016-12-19T11:41:56+00:00

Già, perché dovremmo andare dallo psicologo?

Andare dallo Psicologo non significa avere problemi o malattie mentali.

L’organizzazione mondiale della sanità definisce la Salute come uno stato di completo benessere diffuso nell’individuo a livello fisico, psicologico e sociale. Stando a questa definizione stare bene non significa semplicemente non avere malattie: per stare bene dobbiamo essere felici. (world health organization)

Nella concezione popolare, lo psicologo è colui che lenisce lo stato di malessere:  “hai problemi, vai dallo psicologo”. In realtà non è proprio così. Dallo psicologo non deve andarci solo chi ha gravi disagi psicologici. Lo psicologo oggi si pone come colui che può, per definizione, promuovere lo stato di salute.

Quante volte ci siamo sentiti dire: “Ma che ti lamenti, non hai niente; ti lamenti e basta”. E allora?

Se ci lamentiamo significa che non siamo del tutto soddisfatti della nostra vita e magari non sappiamo nemmeno perché.

Andare dallo psicologo non significa essere sfigati e per questo essere motivo di vergogna.

Andare dallo psicologo è piuttosto una presa di coscienza  ed un supporto alla decisione.

Nei secoli le persone hanno chiesto consiglio ai preti, ai cartomanti, agli amici. Oggi,  è la consulenza psicologica ad essere attendibile ed affidabile.  Purtroppo i consigli sopra citati sono spesso consigli ingenui e non del tutto disinteressati. Alcuni sono condizionati da giudizi di valore, altri da gelosie o invidie, altri illogici e poco razionali, ecc…

Per questo lo psicologo è quel professionista che in modo del tutto disinteressato e preparato può suggerirci strategie, modi di vedere le cose, decisioni e quant’altro a noi sfugge o non abbiamo il coraggio di ammettere.

Dimentichiamo i film in cui ci sono gli psicologi cosiddetti del “profondo”. Gli psicologi del “tu fai così perché può essere che quando eri piccolo, bla bla bla”.

Oggi le persone vogliono risposte ed i nuovi approcci dello Psicologo, come qualsiasi altro professionista sono orientati al cliente ed al risultato: anche a Palermo

Già, il cliente. Ma lo psicologo non ha pazienti?

Avete già letto i precedenti contributi? Lo psicologo non ha solo pazienti, ma anche clienti.

Per essere pazienti bisogna essere malati; ma sopra non abbiamo detto che chi va dallo psicologo può essere una persona perfettamente sana?

La psicologia è ormai una scienza che si rivolge e risponde a molteplici domande: non per forza di dolore.

Orientamento, crescita professionale, motivazione, organizzazione, formazione, ecc… possono essere le risposte.

Quello che importa è farle agli psicologi giusti.

Non tutti gli avvocati saprebbero come difenderci al meglio per lo stesso reato.

Contact Info