Ossessioni, compulsioni e altre sciocchezze

Ho il disturbo ossessivo compulsivo a Palermo. Maledetta ossessione. Se non scrivo subito questo contributo ti viene l’AIDS. Questo è il vero problema degli ossessivi. Credere che se non fanno qualcosa, qualcos’altro di veramente brutto succederà e magari succederà alla persona che amano di più. Possiamo perdere il controllo di ogni cosa: della macchina, dei nostri figli e di quello che preferiremmo guardare in televisione. Quando però perdiamo il controllo dei nostri pensieri è un casino. Un’ossessione non è altro che un pensiero di cui abbiamo perso il controllo. Mamma mia. Ma non un semplice pensiero descrittivo, tipo: “sono troppo bello”. Ma piuttosto un pensiero interpretativo del tipo: “se non guardo l’orologio se ne va la luce”. Un pensiero interpretativo, interpreta appunto fatti riconducendoli a causalità ed effetti. Se premo l’interruttore si accende la luce, giusto? Perfetto. Tutti gli animali interpretano i fatti ogni volta che pensano in forma di [...]

2017-11-18T18:07:49+00:00By |Commenti disabilitati su Ossessioni, compulsioni e altre sciocchezze

Cos’è il pessimismo? Perchè un pessimista ha più probabilità di essere triste?

Come si impara il pessimismo? Sinteticamente "il pessimismo si apprende". In un vecchio e ormai storico esperimento, dello Psicologo Martin Seligman, furono selezionati 3 gruppi di cani da esporre in due cornici laboratoriali consequenziali. Nel primo step, il primo gruppo veniva esposto a delle scariche elettriche che potevano essere interrotte quando casualmente veniva premuto un bottone. Il secondo gruppo veniva a sua volta esposto a delle scariche ma non poteva fare niente per mettervi fine. Le scosse si sarebbero arrestate per caso quando il primo gruppo agiva al riguardo. Al terzo gruppo non veniva sottoposta nessuna scarica. Nel secondo step, stessi gruppi, stessi cani ma la cornice fu leggermente diversa: due box adiacenti separati da un piccolo muretto discretamente facile da saltare con le scosse da una parte e dall’altra no. Nel primo gruppo, un numero altamente significativo di cani evitò le scosse saltando il muretto. Nel secondo gruppo, quasi [...]

Contact Info